GUERRA, SIAMO DAVVERO A UN PASSO DAL PRECIPIZIO? ▷ MICHETTI: “VEDO INVITI DEI MEDIA RACCAPRICCIANTI”



▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Enfatizzare la crisi #Ucraina come lo scontro tra mondo libero e la dittatura che vuole espandersi in Occidente è un’opinione. Rispettabile, ma comunque un’opinione. I motivi sono semplici: sostenere che #Putin voglia spingersi oltre l’Ucraina è – per ora – un’interpretazione apocalittica sullo scenario bellico, inoltre nulla c’è a riguardo nelle condizioni dettate dal Cremlino per il cessate il fuoco. Si può in sostanza sostenere che Putin voglia l’#URSS come ipotizzare che, ottenute le sue condizioni, metterà fine all’offensiva. Nessuno al momento può invalidare l’una o l’altra tesi.
Considerando la moltitudine di vite perse o segnate indelebilmente, la condizione di un’Ucraina neutrale sarebbe più che ragionevole a un passo dal precipizio di un conflitto globale, ma chi decide davvero non sembra voler parteggiare per il quieto vivere.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Così come non sono per la non belligeranza i media nostrani, che dall’inizio degli attacchi nel #Donbass non hanno esitato a incorniciare le trasmissioni con sottopancia al vetriolo (“il nemico alle porte”) e a pubblicare prime pagine che mettono in imbarazzo la diplomazia, unica vera arma da utilizzare in questi casi secondo il Professor Enrico #Michetti. Perché in fondo sostenere che chi vorrebbe la pace con Putin sia un suo fedele adepto ha un po’ la stessa base logica di dire che dei civili che non hanno mai imbracciato un’arma possono difendere l’Occidente e la democrazia da una superpotenza nucleare.

Source

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione richiesta.
Riceverai in tempi celeri una risposta.