IL GRANDE RESET PASSA PER L’UCRAINA – ROBERTO MAZZONI



Ti piacciono i contenuti che ti proponiamo? Aiutaci a produrne di più!
Sostieni Money.it con una donazione: http://go.money.it/Sostieni-YT

Segnalaci i contenuti o i personaggi che vorresti vedere su questo canale!
———————-

Torna su Money.it l’analisi del giornalista indipendente Roberto Mazzoni (www.mazzoninews.com), in collegamento dagli #Usa. Nel suo sito ha raccontato gli sviluppi e i retroscena della guerra in #Ucraina con l’interpretazione delle mosse americane ed europee. “All’emergenza COVID si sovrappone o sostituisce quindi l’emergenza bellica, a cui molti paesi dell’#Europa sembrano puntare considerando che stanno attivamente rifornendo di armi l’Ucraina e sembrano spingere verso un inasprimento della guerra. Ma comunque si sviluppi il conflitto ucraino, i paesi occidentali sono destinati ad entrare in una profonda recessione determinata dagli effetti di rimbalzo delle sanzioni contro i russi. L’obiettivo primario del #Grande Reset è di confiscare qualsiasi proprietà privata, con particolare focalizzazione sugli #immobili, sui #conti correnti e qualsiasi mezzo di trasporto. Il motto del Grande Reset è infatti “non possederai nulla, ma sarai felice”. Lo scenario ideale che il Grande Reset intende raggiungere entro il 2030 è che la popolazione del mondo viva in case date in affitto dallo stato, usi veicoli noleggiati da multinazionali e usi una valuta digitale collegata alla tessera identificativa personale e vincolata nell’uso a una serie di regole imposte dalle banche centrali. Quindi le persone che non seguono i dettami dello stato vedranno i loro fondi bloccati, oppure i fondi avranno una durata limitata per costringere le persone a spendere oppure saranno spendibili solo per alcuni prodotti. Un antidoto per questa tendenza sarà l’uso intelligente delle #criptovalute e di altri strumenti d’investimento che siano sganciati dal sistema bancario europeo e americano. L’investimento in immobili in nazioni in particolare come la #Gran Bretagna e l’#Italia saranno a rischio, visto le azioni già intraprese da questi governi contro i cosiddetti oligarchi.
Possiamo aspettarci una fuga dei capitali stranieri d’investimento anche da Italia e Gran Bretagna come sta già accadendo in Canada.
Le sanzioni sulla #Russia, che avranno soprattutto conseguenze profonde in Europa, sono il trampolino perfetto per lanciare un programma di confisca progressivo. Lo stesso #Putin ha confermato che l’Occidente pagherà il prezzo più alto delle sanzioni. La sospensione dell’esportazione di alcuni prodotti dalla Russia e dall’Ucraina comporterà carenza di cereali e di altri prodotti agricoli su scala globale, con un forte contraccolpo sull’Europa e sull’Italia che farebbe bene a ravvivare la produzione interna. Anche la carenza di energia graverà sulle nazioni che non sono autosufficienti”.

Iscriviti al canale YouTube: http://bit.ly/money-yt
Seguici su FB: http://bit.ly/money-it-fb
Seguici su Twitter: http://bit.ly/money-it-twitter
Seguici su Instagram: https://cutt.ly/rx4s9iH

Source

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione richiesta.
Riceverai in tempi celeri una risposta.