Biden: le mie parole su Putin solo frutto di indignazione



Roma, 29 mar. (askanews) – Joe Biden in qualche modo ritratta – fino a un certo punto – le sue parole sul presidente russo Vladimir Putin, che da varsavia aveva prima definito “macellaio” e di cui aveva poi detto, nel discorso ufficiale, “mio dio, quest’uomo non può restare al potere”; frase non prevista che ha spinto tutta la diplomazia della Casa Bianca a correre ai ripari.

Da Washington, il presidente degli Stati Uniti ha detto: Stavo solo esprimendo la mia indignazione, “non dovrebbe restare al potere”. Insomma come dire che la gente cattiva non dovrebbe continuare a fare cose cattive. Ma non vuol dire che abbiamo una strategia di fondo per fare qualcosa per rimuovere Putin, in nessun modo; è ridicolo. Nessuno crede che voglio rimuovere… Che io stessi parlando di rimuovere Putin. Nessuno lo crede Primo. Secondo, di cosa sto parlando da quando tutto questo è cominciato? L’unica guerra peggiore di una intenzionale, è una guerra non intenzionale L’ultima cosa che voglio è una guerra di terra o una guerra nucleare con la Russia”.

Source

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione richiesta.
Riceverai in tempi celeri una risposta.