PARAGONE INCALZA DRAGHI IN SENATO SU GUERRA E GAS ▷ “NIENTE GIOCHI DI PRESTIGIO: METTA I SOLDI VERI”



▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Allarme #energia. Approvato in via definitiva dal #Senato il #decreto #bollette con 207 voti a favore e 38 contrari. Vengono così stanziati 8 miliardi di euro, di cui 5,5 per far fronte ai rincari dei prezzi, riducendo gli oneri fiscali. Può bastare? In dissenso, nel corso della discussione nell’Aula di Palazzo Madama, è intervenuto il senatore Gianluigi #Paragone. Nessuno sconto per l’operato del #Governo #Draghi, alla disperata ricerca di #gas da sostituire con quello proveniente dalla #Russia.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

#GianluigiParagone: “Non c’è niente di peggio di una battuta sbagliata che spiegarla. Chiedere se si preferisce il #condizionatore acceso o la #pace è una battuta impregnata di arroganza, di presunzione e di mancanza di progettualità. L’#Italia compra ancora ogni giorno gas dalla Russia di #Putin. In #Germania imprenditori e sindacati hanno detto di non voler rinunciare per nulla al gas russo e ugualmente in #Italia non ce lo possiamo permettere alle condizioni attuali. Altro che la pace o i condizionatori. Voi siete quelli che chiedono il gas all’#Egitto con il cappello in mano, e allora la verità su #GiulioRegeni può aspettare. Mi verrebbe da dire: volete la #verità o il condizionatore? Capite che dove c’è energia purtroppo ci sono queste strane partite da giocare.

Draghi deve dirci se vuole quindi proseguire con le chiacchiere o se ci mette anche i soldi. Una vecchia battuta diceva «caccia li sordi». Ecco, Mario, caccia li sordi! I soldi o li prendete tutti adesso dal #PNRR oppure chiedete lo scostamento di #bilancio, non ci sono altre soluzioni o altri giochi di prestigio.

Al momento attuale, vi informo che gli operatori economici e le famiglie non stanno avvertendo i vostri interventi e lo switch energetico non si ottiene dall’oggi al domani, né può essere scaricato sul bilancio famigliare.

Finalmente capiremo che cos’è l’Europa. Dall’#Europa non arriverà la soluzione. L’Europa non ha dato alcuna soluzione in nessuna delle #emergenze, anzi, è nelle emergenze che ha accresciuto il divario tra ricchi e poveri: è una sovrastruttura nelle mani dei lobbisti e non dà nulla ai cittadini. Ecco perché mi auguro che il conto di questa #crisi non debba essere pagato ancora una volta dai #lavoratori e dai piccoli imprenditori, quindi sbrigatevi a mettere i soldi veri, tanti e adesso”.

Source

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione richiesta.
Riceverai in tempi celeri una risposta.