TROMBOSI E INFARTI SOSPETTI: TERREMOTO NEI DATI UFFICIALI ▷ MELUZZI: “VERI EFFETTI SOLO FRA 10 ANNI”



▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

I dati sulla mortalità hanno assunto un’importanza fondamentale durante la fase acuta del Covid-19. Il bollettino dei decessi e dei contagi ha accompagnato quotidianamente le giornate dei lockdown e le successive fasi pandemiche.

Il drammatico numero dei morti è divenuto riferimento per la scelta delle misure di contenimento del contagio e per la compagna vaccinale. Una precisa analisi dell’andamento della mortalità rappresenta ancora oggi un indispensabile strumento per comprendere cosa è accaduto e come si evolverà la pandemia.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Prendendo in esame i dati di EuroMOMO, piattaforma europea pe tracciamento attivo della mortalità, il prof. Alessandro Meluzzi e Alberto Contri individuano discrepanze significative rispetto alla narrazione ufficiale. Stupiscono infatti, come spiega anche Fabio Duranti, da un lato una sorta eccesso di allarmismo per i decessi complessivi, considerabili nei limiti del picco stagionale della mortalità, dall’altra un eccessivo aumento delle morti per i segmenti di popolazione in giovane età.

Perché tale crescita significativa dei decessi nelle fasce più giovani? Vi possono essere degli effettivi legami con l’allarme sulle morti sospette? Interrogativi drammatici che chiedono e pretendono risposte da parte dei vertici della sanità italiana.

Source

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione richiesta.
Riceverai in tempi celeri una risposta.